#WEUNITUS

Management delle Scienze Gastronomiche per il Benessere

Non sono iscritto
Sono iscritto
  • Sede

    Facoltà di Medicina e Odontoiatria e di Farmacia e Medicina Sapienza Università di Rom

  • Dipartimento

    Medicina Sperimentale, Sapienza Università di Roma & Innovazione nei Sistemi Biologici, Agroalimentari e Forestali, Viterbo

  • Lingua

    Italiano

  • Durata

    2 anni

  • Ammissione

    Valutazione comparativa dei titoli

La Laurea Magistrale in “Management delle scienze gastronomiche per il benessere” si inserisce in percorso di valorizzazione dell’industria agroalimentare italiana e della ristorazione collettiva.

L’Università di Roma Sapienza e l’Università della Tuscia hanno accumulato notevoli esperienze, in buona parte condivise, sia nella ricerca sia nella formazione, nel campo della scienza dell’alimentazione: dalla produzione, alla trasformazione, dalle scienze gastronomiche alla prevenzione fino alla clinica.

La gestione della ristorazione collettiva e il wine and hospitality management, implicano cambiamenti nella produzione alimentare e nella ricerca legata alle attrezzature lungo l’intera filiera agroalimentare, e la formazione di manager specialisti muniti di competenze gestionali e comunicative specifiche.

Percorso formativo

Percorso formativo

Scopri

  • Obiettivi Formativi

    La struttura del percorso di studio prevede un’articolazione in quattro semestri (due anni).

    Primo anno di corso: saranno erogati gli insegnamenti che trasmettono conoscenze analitiche relative in particolare agli ambiti disciplinari caratterizzanti dedicati alle scienze, statistiche, economiche e aziendali; alle scienze giuridiche; alle scienze ambientali e progettuali; alle scienze sociopolitiche. Sempre con un focus sul management della ristorazione collettiva e del wine and hospitality management.

    Secondo anno di corso: vengono sviluppati gli insegnamenti con contenuti specialistici legati in particolare agli ambiti disciplinari caratterizzanti le scienze alimentari e della nutrizione; le scienze della memoria, filosofiche e della comunicazione. Il secondo anno è dedicato inoltre agli stage e ai tirocini professionalizzanti e allo sviluppo della tesi.

  • Sbocchi Professionali

    Profilo: Manager delle scienze gastronomiche
    Funzioni: Il Manager delle scienze gastronomiche potra’ avere le seguenti funzioni:
    – coordinamento delle attivita’ lungo l’intera filiera alimentare (acquisizione delle derrate alimentari, gestione del magazzino, processi di trasformazione e distribuzione, gestione degli scarti);
    – organizzazione e gestione dei flussi di comunicazione interni ed esterni alle aziende di ristorazione;
    – formazione e aggiornamento continuo del personale di ristorazione (scienza dell’alimentazione, igiene e sicurezza, profilo di salute degli utenti, comunicazione e interazione con gli utenti, psicologia del cliente, competenze linguistiche);
    – conoscenza della contabilita’ e fiscalita’ della ristorazione;
    – analisi dei comportamenti alimentari degli utenti della ristorazione;
    – analisi della percezione della qualita’ dell’offerta della ristorazione;
    – gestione dei rapporti con i committenti, le istituzioni e gli utenti;
    – dare indicazioni tecniche per l’elaborazione di capitolati d’appalto e di offerte alle gare d’appalto;
    – divulgare e monitorare l’applicazione del disciplinare per la trasformazione del cibo;
    – valutazione di efficienza ed efficacia del sistema nel raggiungimento degli obiettivi;
    – elaborazione di strategie di valorizzazione e comunicazione del progetto di ristorazione.

    Competenze: Il profilo prevede che il laureato abbia acquisito competenze nell’ambito di:
    – controllo di processo e gestione;
    – scienza dell’alimentazione e trasformazioni gastronomiche;
    – profili di salute degli utenti della ristorazione;
    – capacita’ di interagire con diverse figure professionali;
    – capacita’ di lavorare in gruppo e di coordinare gruppi di lavoro.

    Sbocchi professionali: Il Manager delle scienze gastronomiche potra’ trovare spazio nelle grandi aziende che si occupano ristorazione anche collettiva scolastica, ospedaliera, aziendale, carceraria, di associazioni assistenziali o di singole strutture che necessitano di attivare/gestire in autonomia un servizio di ristorazione.

     

    Profilo: Responsabile del wine and hospitality management
    Funzioni: Il Responsabile del wine and hospitality (W&H) management potra’ avere le seguenti funzioni:
    – coordinamento di tutte le attivita’ legate all’ospitalita’ del cliente e alla gestione delle cantine (gestione dei fornitori delle attrezzature e delle bevande, gestione del magazzino e della sua rotazione, processi di trasformazione);
    – analisi del beverage cost e del service cost, e gestione dei prezzi di vendita e della revenue;
    – promozione dei prodotti;
    – organizzazione e gestione delle risorse umane;
    – organizzazione e gestione delle strategie di comunicazione interna ed esterna per le aziende vinicole e di ospitalita’;
    – conoscenza della contabilita’ e fiscalita’ del W&H
    – analisi dei comportamenti alimentari degli utenti del W&H;
    – formazione e aggiornamento continuo del personale di servizio (scienze dell’alimentazione, igiene e sicurezza, agronomia ed enologia, sommellerie, comunicazione e interazione con gli utenti, psicologia del cliente, competenze linguistiche);
    – valutazione di efficienza ed efficacia del sistema nel raggiungimento degli obiettivi;
    – elaborazione di strategie di valorizzazione del progetto di W&H a livello locale, nazionale e globale.

    Competenze: Il profilo prevede che il laureato abbia acquisito competenze nell’ambito di:
    – controllo di processo e gestione;
    – comunicazione strategica e marketing;
    – capacita’ linguistiche;
    – competenze agronomiche ed enologiche;
    – capacita’ di interagire con diverse figure di utenti e professionali;
    – capacita’ di lavorare in gruppo e di coordinare gruppi di lavoro.

    Sbocchi professionali: Il Responsabile del wine and hospitality management potra’ trovare spazio nelle aziende alberghiere, ristorative, enoteche e catering, nelle aziende vitivinicole ed agrituristiche.

  • Formazione Successiva

  • Scarica la Brochure

    Fai click qui per avviare il download.

  • Referenti del corso

    Presidente del Corso per l’Università Sapienza di Roma:
    Prof. Lorenzo M. Donini
    lorenzomaria.donini@uniroma1.itReferente del Corso per l’Università della Tuscia:
    Prof.ssa Diana De Santi
    desdiana@unitus.itReferente per l’orientamento:
    Prof. Marcello Fidaleo
    fidaleom@unitus.it

Hai ancora dubbi su questo corso?

Prenota un colloquio online

Hai già fatto il colloquio?

Iscriviti al test di accesso

Hai bisogno di altre informazioni?

Partecipa all’Open Day

Partecipa all’Open Day dell’Università della Tuscia! Potrai conoscere i tuoi futuri docenti, vedere cosa studiano i nostri studenti e conoscere i luoghi che ti diventeranno familiari

Qui puoi trovare tutte le informazioni sul corso di studi come:

  • il calendario delle lezioni;
  • i contatti utili;
  • i dettagli e le news sulla didattica;

e molto altro ancora.

Didattica erogata

Didattica erogata

Percorso formativo erogato

Agendaweb

Orario Lezioni

link

Gomp

Calendario Lezioni

link

Date e Scadenze

Sedute di Laurea

link

Calendario Accademico

Sessioni di Esame

link

Contatti

Segreteria Didattica

link